Genitori per un progetto su giovani ed informazione

Applaudo “Liberamente” all’iniziativa che ospita queste righe perché, specialmente in un paese come il nostro, l’informazione non sarà mai troppa… E proprio in questo settore agirà il progetto “Il Giornalino di Tutti”, un’iniziativa nata a cavallo tra Mason e Molvena grazie al presidente uscente del Consiglio dell’Istituto scolastico “Don Milani”, Laura Gusella.
Il progetto prevede dapprima la costituzione di un comitato genitori tra i rappresentanti della Scuola Media locale, poi il supporto da parte di questo alla realizzazione, appunto, di un giornalino scolastico, pensato e voluto dai ragazzi della “Commissione Mista” che opera nelle nostre Medie.
Per chi non lo sapesse, la “Commissione Mista” è un gruppo composto di una trentina di ragazzi volontari della scuola media, che si sono dati una struttura composta di presidente, vice presidente, segretario, oltre alla definizione d’altri ruoli. Questo gruppo, integrato dalla presenza di alcuni docenti e d’un paio di animatori, ha l’obiettivo di dare forma e maggiore efficacia alla voce degli studenti sia dentro la scuola che al di fuori di essa.
Il comitato dei genitori, oltre a compiere un breve percorso di formazione sul tema del rapporto genitori-figli, dovrebbe quindi rendere possibile la realizzazione di questo giornalino voluto dai ragazzi, fornendo all’idea risorse umane ed economiche, nonché cercando di allargarne contenuti e diffusione. Si pensa, infatti, sia di consentire uno spazio a tutti quelli che operano nel nostro Istituto scolastico (alunni delle altre scuole, docenti, personale non insegnante), sia di distribuirlo in tutte le case dei paesi di Mason e Molvena, così da far entrare nel quotidiano di tutti ciò che tende a rimanere un mondo troppo chiuso in sé stesso.
L’iniziativa è nata anche per cercare di finanziarla con alcuni fondi messi a disposizione tramite i comuni del Bassanese nell’ambito del bando “Famiglie Insieme” della ex L. 285/97 (ci sono sino a € 2.500 per progetto!). I rappresentanti dei genitori, tuttavia, convocati in una prima riunione organizzativa, hanno già deciso che il progetto, ed in particolare il Comitato Genitori, andrà avanti lo stesso, anche se non si otterranno finanziamenti pubblici… Volere, come si suol dire, è potere!

Abramo Volpato

image_pdfimage_print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *