I Ragazzi di Mason e Molvena: La nostra avventura a Louvigny

Da Molvena Informa del dicembre 2014

Gemellaggio Molvena – Louvigny

(quasi un diario di bordo…)

1° giorno: si parte!!

Dopo un brusco risveglio alle 5.00 del mattino, siamo arrivati in aeroporto. Con 30 minuti di ritardo, ci siamo imbarcati in aereo. Siamo arrivati a Parigi, poi abbiamo preso il pullman, direzione Louvigny. Per strada abbiamo fatto una sosta a Rouen per pranzare. L’accoglienza delle famiglie è stata meravigliosa e, ognuno con la propria, abbiamo trascorso una piacevole serata. ,,:

2° giorno: Memoriale, pomeriggio con le famiglie

Dopo un meritato riposo, abbiamo passato la mattina a visitare il Memoriale, un museo in cui si trovano informazioni e reperti sullo sbarco in Normandia, di cui quest’anno si festeggia il 70° anniversario.
Nel pomeriggio siamo stati con le nostre famiglie.

3° giorno: giochi equestri, visita del castello e della città di Caen

In questo giorno il tempo non è stato dalla nostra parte … mai preso così tanta acqua!!!
Ma nonostante tutto non abbiamo rinunciato ad andare ai giochi equestri nella loro prima edizione mondiale.
Nel pomeriggio siamo andati a visitare la città e il castello di Caen.
Alla sera ci siamo riuniti nella scuola elementare, il nostro punto di ritrovo.

4° giorno: pranzo, caccia al tesoro e bowling

Il quarto giorno della nostra avventura in Francia, durante la mattinata, abbiamo invertito i ruoli di adulti e ragazzi… Noi ragazzi abbiamo dovuto preparare antipasto, primo piatto e addirittura il dolce!!!
Mentre gli adulti se la sono spassata a guardarci lavorare !!!
Nel pomeriggio, dopo aver assaporato le nostre prelibatezze, i nostri amici francesi ci avevano organizzato una caccia al tesoro per tutta Louvigny, lo scopo era di farci visitare tutta la città.
Alla sera abbiamo mangiato nelle nostre famiglie e dopo la cena ci siamo trovati assieme per una partita a bowling.

5° giorno: shopping, laser-game e barbecue

La mattina del quinto giorno abbiamo raggiunto in bus la città di Caen e ci siamo divisi in gruppi misti tra francesi e italiani, girando per la città facendo shopping e mangiando crêpes. Durante il pomeriggio ci siamo divertiti al laser game: un gioco alternativo al paintball dove ci si spara con pistole laser. Un ragazzo francese si è aggiudicato uno dei record della mappa con statistiche sensazionali.
Terminati i laser game, ci siamo avviati alla stazione dei pullman dove abbiamo preso un autobus per arrivare dalle nostre famiglie e ci siamo preparati per il barbecue di addio.
Per cena abbiamo mangiato carne alla brace e patatine. Abbiamo passato la serata assieme ai corrispondenti francesi divertendoci e parlando assieme.

6° giorno: ritorno

L’ultimo giorno c’era un po’ di tristezza nell’aria, nel lasciare un posto così bello, tranquillo, e molti nuovi amici!!!! Le famiglie sono state molto accoglienti e comprensive con noi, anche quando non riuscivamo a capire o a farci capire, ci sentivamo come a casa nostra , non ci hanno fatto mai mancare niente!!!
Alle ore 9.11 precise siamo partiti da Caen direzione aeroporto di Parigi, con sosta a Rouen per il pranzo e visita alla cattedrale detta anche “Notre Dame di Rouen” , molto bella e particolare.
Più o meno due ore dopo siamo arrivati all’aeroporto da dove siamo partiti per tornare a casa.

In conclusione …

Siamo ritornati a casa felici di ritrovare le nostre famiglie e con la gioia di chi ha fatto un’esperienza unica, che ci ha permesso di conoscere nuovi amici, in un posto meraviglioso come la Normandia.
Un ringraziamento particolare va fatt o alle amministrazioni comunali di Mason e Molvena, all’associazione genitori “Maestra Loretta”, a Fabio e alle due mamme accompagnatrici, Bruna e Maria Elena ….grazie grazie grazie!!
Noi intanto cercheremo di coltivare queste belle amicizie a distanza, continuando a scriverci, nell’attesa di poterli ospitare noi la prossima volta a casa nostra!!!
Au revoir!!!

Veronica, Sara, Sofia V., Sofia M., Alice, Marco, Emma, Annachiara, Enrico, Simone, Angela, Giovanni, Giuseppe, Alessia

image_pdfimage_print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *